Vai alla classifica dei conti deposito

Conto deposito Banca Popolare di Vicenza

Se sei qui per avere informazioni sul conto deposito della Banca Popolare di Vicenza, forse ti sei perso un piccolo colpo di scena. Attualmente, infatti, l’istituto di credito, con alle spalle oltre un secolo e mezzo di storia, non esiste più: è stato assorbito dal gruppo Intesa San Paolo, dopo un periodo di liquidazione coatta amministrativa.

Conto deposito banca popolare di vicenzaIl decreto legge 99/2017, che ha segnato praticamente la fine della storia della Banca Popolare di Vicenza, ha deciso la fine di questo istituto bancario, e le sue filiali sono state acquisite, per un prezzo simbolico di appena 50 centesimi, dal grande gruppo bancario, che nello steso anno ha poi deciso di chiuderle quasi tutte.

Dopo il considerevole sviluppo degli anni Ottanta, la crisi della banca inizia nel settembre del 2015, quando un’indagine della Guardia di Finanza coinvolge il dirigente ultraventennale Gianni Zonin, accusato di comportamento fraudolento sul mercato (si dimette due mesi più tardi). Nel marzo 2016, gli azionisti decidono di convertire l’istituto in una Società per Azioni e di quotarla in borsa, ma il capitale risulta insufficiente per garantire una partecipazione significativa, quindi la quotazione non viene mai effettuata.

Un anno dopo, a giugno 2017, la Banca centrale europea accerta il dissesto dell’Istituto bancario e induce il Governo Gentiloni ad approvare il decreto legge con il quale si decide la liquidazione della Banca Popolare di Vincenza.

Insomma, tornando a noi, sei alla ricerca di un conto deposito da aprire, non puoi più rivolgerti a questa banca: puoi scegliere i prodotti di Banca Intesa San Paolo o rivolgerti ad altre banche.

Se, invece, sei solo curioso (anche semplicemente per fare raffronti con altri prodotti finanziari simili) di sapere come si caratterizzava il conto deposito della Popolare di Vicenza, continua a leggere questo approfondimento.

Conto deposito vincolato

Il conto deposito vincolato BPVi era una delle offerte commerciali più interessanti sul mercato: offriva, infatti, un tasso di rendimento lordo più alto rispetto a molte delle soluzioni concorrenti: fino a 2,50% l’anno.

Tale rendimento aveva, però, delle condizioni: il correntista, infatti, sottoscrivendo il contratto di apertura, si obbligava a garantire una giacenza sul conto di minimo 1000 € e massimo 10.000, per tutta la durata del contratto.

Vedi anche calcolo giacenza media conto deposito e conto deposito libero o vincolato?.

Rendimento e tasso d’interesse applicato

La durata della giacenza era ciò che distingueva il Deposito vincolato BPVi dai concorrenti: la Banca aveva scelto di premiare i correntisti che avrebbero assicurato la giacenza per più tempo. Pertanto, i tassi di rendimento garantiti ammontavano a 1,75% l’anno per giacenze di tre mesi, 2% per giacenze di 12 mesi, 2,25% per giacenze di 18 mesi e 2,5% per giacenze 24 mesi.

Vedi anche tassi conto deposito: andamento negli anni.

Come aprire e chiudere il conto

Il conto deposito vincolato della Banca Popolare di Vincenza poteva essere aperto direttamente in filiale oppure online. Questo era solo uno dei vantaggi offerti dall’Istituto bancario, tra i più antichi d’Italia (la fondazione risale al 1866).

Per chiudere il conto deposito, invece, erano disponibili due opzioni:

  • recarsi in una delle 680 filiali della banca distribuite su tutto il territorio nazionale;
  • inviare una comunicazione scritta preceduta e/o accompagnata da PEC.

Vedi anche come aprire un conto deposito.

Opinioni e recensioni

Il conto deposito BPVi era considerato dai correntisti tra le soluzioni più appetibili sul mercato. I clienti, in particolare, apprezzavano due condizioni particolari:

  • il fatto di essere premiati in maniera progressiva e proporzionale rispetto alla lunghezza del periodo di giacenza;
  • le condizioni di vincolo non eccessivamente restrittive (si partiva da soli 1.000 €, rispetto ai 5.000 richiesti dalla maggior parte degli istituti concorrenti).

Numero verde e foglio informativo

Per richiedere informazioni, era possibile contattare il numero verde 800 851 076 oppure visitare il sito ufficiale della banca e leggere i dettagli riportati nel foglio informativo.

OFFERTA CONSIGLIATA

Conto deposito Banca Popolare di Vicenza

- %

-

-

Nota bene: le condizioni previste possono variare nel tempo. Assicurati di verificare le ultime condizioni aggiornate sul sito ufficiale della banca.

Conti deposito da non perdere

Per te che cerchi un investimento sicuro con un buon rendimento, consulta la classifica aggiornata dei migliori conti deposito del 2024.

Ultimo aggiornamento: 06/04/2024