Vai alla classifica dei conti deposito

Conto deposito IBL

IBL Banca conto deposito è uno dei prodotti che l’istituto bancario mette a disposizione dei propri clienti per accantonare somme sotto forma di risparmio, e per ottenere un buon rendimento dai propri risparmi.

I conti deposito IBL prevedono diverse formule: le opzioni a disposizione degli investitori comprendono infatti soluzioni di conto deposito libero e vincolato. Vediamone insieme le caratteristiche.

Rendimento: tasso di interesse

Per coloro che scelgono di depositare i propri capitali in un conto libero su IBL, l’istituto riconosce un tasso annuo lordo dello 0,20% e gli importi depositati saranno disponibili in qualsiasi momento.

Conto deposito iblChi cerca invece un rendimento maggiore potrà optare per la formula a deposito vincolato. In questo caso il cliente avrà a disposizione sia una formula con vincolo tradizionale, sia una che prevede la cedola trimestrale.

Se si opta per un deposito con blocco convenzionale, i fondi investiti daranno luogo a profitti che si muoveranno a seconda della durata e si aggireranno tra lo 0,45% (per blocchi di tre mesi) e lo 0,55% (per blocchi di due anni). Le somme vincolate, insieme ai profitti accumulati, verranno sbloccate solo alla scadenza del contratto stabilita. Al contrario, in caso di blocco con pagamento ogni trimestre, i profitti accumulati verranno liquidati ogni tre mesi.

I tassi previsti sono gli stessi di quelli offerti per il vincolo tradizionale, anche se l’opzione con cedola trimestrale non prevede il vincolo a tre mesi ed offre, in più, la possibilità di estendere la giacenza fino a tre anni riconoscendo un tasso annuo lordo, per tutti i vincoli, dello 0,55%.

I tassi dichiarati devono intendersi annui lordi. Sulle somme maturate verrà trattenuta la ritenuta fiscale del 26% prevista per le rendite finanziarie.

Non occorre invece preventivare le spese per imposta di bollo che, a differenza di quanto previsto per i conti correnti, sono di importo variabile e corrispondono allo 0,2% del capitale vincolato, in quanto queste vengono prese in carico dalla banca. Per entrambe le tipologie di conto deposito IBL Banca non sono previste spese di gestione o canoni mensili.

Il capitale minimo in giacenza su un conto deposito libero è di € 1.000 mentre gli importi minimi vincolabili sono di € 5.000. In tutti i casi l’importo massimo previsto è di € 1.000.000.

I conti deposito IBL Banca possono essere cointestati fino ad un massimo di due persone, che potranno agire separatamente per eseguire ogni operazione, ma risponderanno congiuntamente delle azioni scaturite da tali operazioni.

Per quanto riguarda la sicurezza occorre precisare che questa è garantita dall’adesione di IBL Banca al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che prevede il rimborso delle somme vincolate fino ad un massimo di € 100.000,00 per ciascun cliente.

Attraverso l’home banking infine, sarà possibile gestire comodamente da casa tutte le operazioni on line, accedendo con una chiave di sicurezza alla pagina personale sicura che la banca mette a disposizione di ogni cliente.

Esempio di rendimento

Esempio di rendimento di un conto deposito vincolato tradizionale IBL Banca con capitale € 100.000 per un periodo di tre mesi

Interessi lordi € 100.000,00 x 0,45% x 3/12 pari a € 112,50
Ritenuta fiscale 26% su interessi lordi pari a € 29,25
Interessi netti percepiti dal cliente € 83,25

Come già detto l’imposta di bollo, che in questo caso ammonterebbe ad € 200 annui (€ 50,00 per un trimestre), è a carico di IBL Banca e non dovrà essere detratta dagli interessi riconosciuti al cliente.

Come aprire un conto deposito

L’apertura di un conto deposito IBL, sia in forma libera che vincolata, può essere richiesta attraverso la procedura on line, oppure rivolgendosi ad una delle filiali presenti sul territorio nazionale.

Nel caso in cui si opti per la procedura on line, sarà sufficiente accedere al sito ufficiale della banca e compilare il modulo con i propri dati anagrafici, codice fiscale e gli estremi di un documento di riconoscimento.

Sul modulo dovranno essere indicate anche le coordinate bancarie (IBAN) di un conto d’appoggio, oltre che il proprio numero di telefono e la e-mail.

Una volta compilato il modulo dovrà essere trasmesso alla sede della banca, la quale provvederà a convalidare l’iscrizione. L’apertura di un conto deposito IBL Banca è completamente gratuita.

Vedi anche come aprire un conto deposito.

Come chiudere un conto deposito

Il conto deposito IBL Banca potrà essere chiuso in qualsiasi momento con una procedura completamente gratuita.

Mentre nel caso di deposito libero il capitale, unito agli interessi maturati fino al giorno della chiusura, verrà reso disponibile sul conto di appoggio indicato dal cliente, nel caso di deposito vincolato la chiusura potrà avvenire solo alla scadenza contrattuale del vincolo. La chiusura di un conto deposito IBL non prevede alcuna spesa.

Foglio informativo e contatti

Prima dell’adesione ad un conto deposito il cliente dovrà prendere visione del foglio informativo e delle specifiche condizioni contrattuali. I prospetti, una volta scaricati dal sito, dovranno essere letti attentamente e restituiti alla banca firmati per accettazione. All’interno del foglio informativo sono riportate tutte le condizioni a cui verrà soggetto il deposito.

Per eventuali dubbi o richieste di chiarimento la banca mette a disposizione il numero verde 800 91 90 90, attivo dalle ore 08,30 alle ore 19,30 dal lunedì al venerdì. In alternativa è possibile inviare una e-mail all’indirizzo [email protected]. Per maggiori informazioni: https://www.iblbanca.it/carte.html.

OFFERTA CONSIGLIATA

Conto deposito IBL

3.30 %

0

Flessibile

  • Nessun deposito minimo
  • Risparmi tutelati da FITD
Vedi offerta

Nota bene: le condizioni previste possono variare nel tempo. Assicurati di verificare le ultime condizioni aggiornate sul sito ufficiale della banca.

Conti deposito da non perdere

Per te che cerchi un investimento sicuro con un buon rendimento, consulta la classifica aggiornata dei migliori conti deposito del 2024.

Ultimo aggiornamento: 11/04/2024