Vai alla classifica dei conti deposito

Conto deposito Veneto Banca

Veneto Banca era un importante istituto di credito che, dopo una vicenda giudiziaria, è stato messo in liquidazione nel corso del 2017 e in pratica acquisito dal gruppo Intesa San Paolo.

Conto deposito veneto bancaVeneto Banca metteva a disposizione dei suoi clienti tante soluzioni per poter avere un guadagno sulle cifre investite. In conseguenza alla messa in liquidazione, però, tutti i suoi prodotti non sono più sottoscrivibili, in quanto non più esistenti.

Veneto Banca Conto deposito era uno di questi: si chiamava Tornaconto, uno strumento per poter investire il proprio denaro e vincolarlo nell’arco dei 24 mesi.

Si trattava di un prodotto versatile, che prevedeva la scelta del tipo di vincolo, e addirittura un’opzione chiamata Tornaconto Coupon, dove i vincoli erano molto meno restrittivi e le cifre venivano accreditate con cedole semestrali.

Come funziona il conto deposito Veneto Banca?

Con Tornaconto si potevano gestire le liquidità in maniera semplice e il vincolo di base era di 24 mesi. Questo conto permetteva di avere un guadagno in percentuale del 2.50 % ed era possibile scegliere anche vincoli di durata inferiore.

Il deposito minimo per questo conto era di 5.000 €, mentre la ritenuta fiscale era del 26%. Gli interessi venivano sempre calcolati su anno civile. Una volta terminato il periodo di vincolo, la cifra maturata veniva girata sul conto corrente ordinario.

Nel caso di Tornaconto Coupon la gestione sarà diversa, così come il vincolo. Infatti il cliente poteva scegliere tra un vincolo di 12 mesi e uno di 24 mesi.

Inoltre, a differenza di Tornaconto classico, gli interessi venivano accreditati con cedole semestrali. In questo caso il tasso era inferiore: infatti chi sceglieva di aprire questo conto poteva usufruire dell’1,80% lordo su base annua. Anche in questo caso la durata massima del vincolo era di 24 mesi. Al termine era possibile svincolare la cifra investita.

Rendimento: tasso di interesse applicato

Il conto deposito Veneto Banca aveva degli interessi davvero notevoli rispetto ad altri conti presenti sul mercato. Ovviamente, bisognava considerare alcuni fattori per poter calcolare al meglio gli interessi netti, come l’imposta di bollo e le tassazioni presenti.

Ecco in base agli interessi dichiarati, una simulazione di guadagno:

Cifra depositata: 10.000 €;
Periodo di vincolo: 24 mesi;
Tornaconto 2017, con un tasso di interesse del 2.50% lordo;
Interessi lordi annui: 250 €;
Cifra lorda al termine dei 24 mesi: 10.500 €.

Tornaconto Coupon 2017, con un tasso di interesse del 1.80% lordo;
Interessi lordi annui: 180 €;
Cifra lorda al termine dei 24 mesi: 10.360 €.

A queste cifre dovevano essere detratte le imposte del caso e i vincoli contrattuali. Come abbiamo già detto, ogni risparmiatore poteva decidere da solo quale vincolo scegliere. Dunque gli interessi cambiavano anche in base alla durata scelta.

Come aprire il conto deposito

Chi voleva aprire un conto deposito Veneto Banca doveva recarsi nella filiale più vicina e parlare con un operatore.

Al termine del colloquio venivano chiesti tutti i dati necessari, tra cui l’anagrafica e dei documenti di riconoscimento. In questo modo chiunque avesse dei dubbi in merito poteva rivolgersi direttamente agli addetti.

Vedi anche come aprire un conto deposito.

Come chiudere il conto deposito


Dopo aver optato per l’apertura di uno dei due conti deposito proposti dalla banca Veneto, il cliente aveva altresì il diritto di recedere anticipatamente dal contratto. Era fattibile richiedere la cancellazione e la chiusura del conto con il rimborso istantaneo dei fondi: tale procedura avrebbe comportato la rinuncia a tutti i profitti di interesse accumulati fino a quel momento. In caso di inattività per 24 mesi, il contratto sarebbe stato automaticamente risolto e i fondi liquidati sul conto corrente indicato.

La risoluzione del contratto, stando alle condizioni riportate sul foglio informativo, doveva avvenire entro due mesi dalla comunicazione dell’utente, ma solo se il conto era stato estinto prima della durata naturale di 24 mesi.

Vedi anche chiusura del conto deposito.

Numero verde e foglio informativo

Veneto Banca metteva a disposizione dei suoi clienti un numero verde per poter ricevere tutte le informazioni del caso: il numero da contattare era l’800-373797. Inoltre nel foglio illustrativo erano indicate tutti i punti del contratto. Veneto Banca specificava il tipo di conto e i vincoli, con tutti gli obblighi contrattuali da parte dell’istituto di credito e da parte del cliente.

Ogni reclamo poteva essere effettuato tramite la banca e andava formulato per iscritto. La banca era obbligata a rispondere a qualsiasi reclamo entro e non oltre 60 giorni dal ricevimento del documento. All’interno del foglio informativo erano contenute tutte le specifiche del caso.

OFFERTA CONSIGLIATA

Conto deposito Veneto Banca

- %

-

-

Nota bene: le condizioni previste possono variare nel tempo. Assicurati di verificare le ultime condizioni aggiornate sul sito ufficiale della banca.

Conti deposito da non perdere

Per te che cerchi un investimento sicuro con un buon rendimento, consulta la classifica aggiornata dei migliori conti deposito del 2024.

Ultimo aggiornamento: 20/06/2024