Vai alla classifica dei conti deposito

Conto deposito CF Plus

Il conto deposito CF Plus di Banca Credito Fondiario rappresenta uno dei più recenti servizi finanziari proposti dall’istituto: si tratta di un investimento moderno, sicuro e trasparente, adatto a chi abbia capitali a disposizione che possano essere vincolati per almeno un anno.

Conto deposito cf plusConto deposito CF Plus può essere attivato e gestito completamente online e in totale autonomia, data la semplicità dell’interfaccia e delle funzionalità online. È uno strumento finanziario che non richiede apertura contestuale di alcun conto corrente e, soprattutto, che non prevede tempistiche eccessivamente prolungate, né rischi ingenti di investimento (data anche l’adesione al F.I.T.D., Fondo Interbancario di Tutela sui Depositi).

Il vincolo delle somme (eventualmente passibile di riscossioni anticipate) può avere durata minima di 12 mesi e massima di 60: in base alla tipologia di deposito e alla sua durata, il capitale, acquisito temporaneamente dalla banca, maturerà interessi che saranno poi liquidati annualmente, in un’unica soluzione oppure in distinte cedole.

Vedi anche differenza tra conto corrente e conto deposito.

Conto deposito vincolato

Attivare il conto deposito CF Plus implica l’acquisizione temporanea da parte della banca delle somme che hai deciso di depositare e vincolare sul conto. Tale liquidità resterà congelata per la durata che hai individuato in fase di attivazione come la più adatta alle tue esigenze.

Durante tale periodo la somma vincolata maturerà interessi (il cui tasso varia in base alla tipologia di investimento sottoscritto) che ti saranno poi accreditati, a scadenza (naturale o su richiesta) del deposito.

Potrai in ogni caso modificare la durata complessiva del vincolo (12, 24, 36, 48 e 60 mesi), oppure richiedere lo svincolo parziale o totale delle somme depositate, in caso di sottoscrizione di un contratto con capitale svincolabile.

La somma minima di denaro che è possibile depositare sul conto è pari a 10.000 €, con incrementi di 1.000 €, fino a un massimo di 1.000.000 €.

Può essere considerata una valida soluzione di investimento per chi abbia a disposizione una certa liquidità e voglia farla fruttare con tassi di interesse che rientrano tra i migliori della media nazionale (tra il 3,25% e il 4,80% lordi), senza mettere a rischio il capitale depositato e senza vincolarlo per periodi di tempo eccessivamente prolungati.

Nell’eventualità di un obbligo, di fronte a una necessità o alla tua libera e consapevole scelta, potrai chiedere che le somme (completamente o parzialmente) vengano liberate dal deposito in modo anticipato, rispetto alla data di scadenza stabilita dal contratto. Tuttavia, la liberazione anticipata di tutti i fondi comporta la perdita totale degli interessi fino a quel momento accumulati; inoltre, potrai effettuare una sola richiesta di liberazione anticipata durante l’intera durata contrattuale e le somme che avrai deciso di sbloccare saranno disponibili per essere prelevate entro un massimo di 32 giorni lavorativi dalla data della richiesta.

Il conto deposito vincolato CF Plus è molto facile da gestire: potrai controllare periodicamente l’andamento del tuo investimento, gestendone l’operatività direttamente dall’home banking oppure da app mobile, scaricabile gratuitamente dall’Apple Store o da Play Store.

In questo modo, potrai anche richiedere ed effettuare prelievi, bonifici e trasferimenti di capitale, oppure procedere a eventuali modifiche e alla personalizzazione dei parametri e delle impostazioni del deposito (salvo doverne fare ufficiale richiesta alla banca e ottenere da essa il nulla osta).

I depositi vincolati prevedono l’accredito degli interessi maturati a cadenza trimestrale o annuale (in base al tipo di cedola prescelta), senza che si renda necessario attendere la scadenza finale del deposito.

Le somme svincolabili, invece, prevedono l’erogazione di una cedola unica posticipata rispetto la scadenza naturale del vincolo: in questo caso, gli interessi saranno calcolati sulle somme ancora in deposito al termine del contratto, al netto di quelle già eventualmente svincolate.

Come da legge, è prevista (sia per i conti deposito non svincolabili, sia per quelli svincolabili) un’imposta di bollo pari allo 0,20% annuo sulle somme depositate, che sarà a tuo carico e che verrà addebitata direttamente sul conto.

Di contro, non sono previste spese di apertura del conto deposito e viene erogato anche un tasso di interesse annuo dello 0,20% sulle eventuali somme in giacenza libera, ovvero su quelle depositate sul conto, ma che non rientrano nel computo del vincolo.

Eventuali commissioni, spese di gestione, diritti e oneri da te dovuti alla banca per la gestione e/o l’attivazione del conto (e che troverai richiamati nel foglio informativo, qualora siano previsti) verranno addebitati direttamente sul conto deposito.

Importante, infine, sottolineare come il conto deposto di Banca CF Plus rientri all’interno del consorzio del F.I.T.D., che garantisce la tutela dei depositi fino a €100.000 per ogni correntista o depositante. L’adesione al fondo è uno dei documenti che dovrai firmare e inviare all’amministrazione per l’attivazione del conto deposito.

Nella sfortunata ipotesi che si renda necessario attingere all’assicurazione del fondo, non sarà necessario farne domanda, dato che il procedimento di rimborso verrà automaticamente attivato entro 7 giorni lavorativi dalla data del provvedimento (fino al 1 gennaio 2024 erano necessari fino a 10 giorni lavorativi).

Vedi anche tassi conto deposito: andamento negli anniconto deposito libero o vincolato?.

Rendimento: tasso di interesse applicato

Il conto deposito di Banca CF Plus prevede tassi di interesse variabili in base alla tipologia e alla durata del vincolo. Il loro valore si attesta, comunque, tra i più alti della media degli istituti bancari italiani, con un picco massimo del 4,8% lordo  sui depositi non svincolabili della durata di 12 mesi.

Ecco tutti i tassi per il conto deposito vincolato:

  • 12 mesi, 4,8%;
  • 18 e 24 mesi, 4,5%;
  • 36 mesi, 4,3%;
  • 48 mesi e 60 mesi, 4,35%;

Questo tipo di impostazione per i tassi, con tutta probabilità, è principalmente dovuto all’incertezza e all’andamento altalenante del mercato degli interessi della Banca Centrale Europea sulla lunga durata.

L’opzione con capitale svincolabile, invece, garantisce interessi minori, con un minimo del 3,25% per scadenze a 12 mesi e che si attesta, per le altre fasce temporali, al 3,5% lordo.

Il rendimento di questo conto deposito resta, in ogni caso, garantito e assicurato, per cui l’investimento è considerabile a rischio zero: una valida soluzione per chi vuole investire capitali, senza doverli necessariamente tenere vincolati per troppo tempo e che permette, al contempo, di maturare interessi costanti, garanzia, alla scadenza, di liquidità aggiuntiva netta.

Vedi anche ritenuta fiscale sugli interessi del conto deposito.

Come aprire e chiudere il conto

Apertura del conto deposito CF Plus

Puoi attivare il conto deposito CF Plus sia in filiale che in autonomia, tramite il sito internet di Banca CF Plus, accedendo all’area “Apri il conto“, inserendo i tuoi dati personali e comunicando un numero di cellulare e un indirizzo email validi.

Ti verrà quindi chiesto di caricare le copie dei tuoi documenti (codice fiscale e un documento di riconoscimento in corso di validità) e di sottoscrivere tramite firma digitale o elettronica il contratto, prendendo anche visione della privacy e controfirmando (insieme all’eventuale cointestatario del conto deposito) il modulo informativo relativo all’adesione al Fondo Interbancario di Tutela sui Depositi.

Una volta esaurita la parte burocratica e ricevuta conferma scritta da parte della banca, dovrai individuare la tipologia di deposito che preferisci (selezionando tra la modalità con capitale vincolato oppure quella con possibilità di svincolo anticipato), la durata dell’investimento e infine la somma che intendi depositare.

A questo punto sarà necessario effettuare un primo bonifico, oppure trasferire l’intera somma che intendi vincolare. In caso tu sia già correntista o titolare di un altro conto deposito presso Banca CF Plus, tali operazioni saranno considerate come semplice giroconto. Questo primo bonifico (che dovrà essere intestato a te medesimo) si rivela necessario al fine di verificare la tua identità e configurare il cosiddetto conto d’appoggio, l’unico dal quale sarà possibile trasferire denaro al conto deposito e sul quale accreditare gli interessi maturati. Il conto d’appoggio deve essere intestato al medesimo titolare del conto deposito (o al suo eventuale cointestatario) e deve essere dotato di IBAN italiano, ovvero rientrare all’interno del circuito SEPA.

Gli unici requisiti per potere richiedere l’attivazione del conto deposito vincolato proposto da Banca CF Plus, infatti, sono di essere:

  • persona fisica;
  • maggiorenne;
  • residente e cittadino italiano;
  • intestatario di un conto corrente attivo.

Il conto deposito può anche essere cointestato, fino a un massimo di due titolari, ma non è previsto (salvo casi eccezionali concordati direttamente con l’istituto bancario) che soggetti terzi possano essere autorizzati a operare per conto o in nome del/i titolare/i del conto.

Tramite la configurazione online, potrai decidere in totale autonoma l’importo e la durata dell’investimento, verificando il valore totale netto degli interessi finali utilizzando il simulatore che ne calcolerà l’effettivo rendimento, in base all’importo ipotetico inserito, alla tipologia e alla durata del deposito.

Dovrai, dunque, provvedere da solo a impostare l’importo e la durata temporale del tuo conto, scegliendo tra le varie formule previste; allo stesso tempo, sarai tenuto anche a comunicare se il capitale dovrà essere vincolato oppure svincolabile.

Vedi anche conti deposito non vincolati.

Chiusura del conto deposito CF Plus

Il contratto con la banca è considerato di durata indeterminata; tuttavia, potrai sempre decidere di recedere anticipatamente da esso e chiudere il conto deposito:

  • entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto come “recesso per ripensamento”;
  • dopo tale termine, previa tempestiva comunicazione scritta (tramite email pec o raccomandata) alla banca stessa.

Al termine della scadenza del vincolo, invece, potrai decidere se trasferire il capitale sul conto corrente d’appoggio, lasciare le somme depositate sul conto deposito (usufruendo del tasso previsto sulla giacenza libera) oppure accreditarle su un altro conto deposito, nuovo o pre-esistente.

Vedi anche calcolo della giacenza media del conto deposito.

Passaggio da Esagon a conto deposito di Banca CF Plus

Se sei già titolare di un conto Esagon, potrai decidere di passare anticipatamente, secondo modalità agevolate e tempistiche ridotte, al nuovo conto deposito proposto da Banca CF Plus.

Nel caso, invece, tu sia interessato a mantenerlo attivo, potrai decidere di lasciare in essere il deposito fino alla data di scadenza prevista, senza alcuna modifica delle condizioni contrattuali.

In tal caso, potrai continuare a gestire il tuo conto deposito Esagon tramite l’area personale dell’home banking; dovrai, però, necessariamente scaricare la nuova versione dell’app (da Apple Store o da Play Store) per continuare ad accedere ai tuoi depositi anche da smartphone: l’app “Esagon”, infatti, è stata definitivamente sostituita dalla nuova versione “Banca CF+”.

Se deciderai di tenere attivi i due conti deposito, potrai trasferire somme tratte dalle giacenze libere dell’uno e dell’altro in modalità di giroconto.

Opinioni e recensioni del conto deposito

Le recensioni sul conto deposito CF Plus sono molto discordanti.

Generalmente apprezzato per la facilità di apertura e per l’accessibilità 100% digitale (seppure l’assenza di un generatore O.T.P. desti qualche perplessità), il conto deposito di Banca CF Plus è considerato generalmente un buon investimento, garantito anche dall’adesione al F.I.T.D.

Per quanto ne sia apprezzata l’ampia possibilità di personalizzazione e di configurazione autonoma, che permettono di scegliere il servizio più adatto alle tue esigenze, per una fonte autorevole come “Il Sole 24 Ore” ciò richiede conoscenze tecniche e massima attenzione alle clausole contrattuali.

All’apparenza decisamente allettante, infatti, l’erogazione dei tassi di interesse si azzera completamente in caso di estinzione anticipata del deposito vincolato, risultando in ogni caso ridotta nell’accredito finale, al netto delle trattenute a tuo carico.

Però, è soprattutto l’assistenza clienti a generare pareri contrastanti: secondo alcuni clienti, il servizio è particolarmente professionale e disponibile; per molti altri, invece, può essere classificato come inutile e decisamente poco collaborativo, con tempistiche di attesa e di risposta anche piuttosto lunghe, o addirittura assenti.

Numero verde e foglio informativo

Il numero verde per il supporto e l’assistenza clienti è l’800 545 999 (+30 051 499 2133, a pagamento dall’estero) ed è attivo 7 giorni su 7, dalle 6:00 alle 24:00.

Per conoscere le condizioni contrattuali, le diverse tipologie del conto deposito, i relativi tassi di interesse e le diverse durate temporali delle cedole, è consigliato leggere attentamente il Foglio Informativo, scaricabile direttamente dalla sezione Trasparenza del sito della banca.

In definitiva, il conto deposito proposto da Banca CF Plus può essere considerato un valido investimento, ma esclusivamente se intendi lasciare depositato il capitale almeno per la durata prevista dal contratto. Richiederne lo svincolo anticipato significa, infatti, perdere la maggior parte degli interessi maturati (se non la loro totalità).

Resta comunque interessante l’idea, tratta dalle consuetudini internazionali e più attuali, di offrire un conto deposito completamente digitale e che possa essere gestito autonomamente dal titolare, secondo la configurazione più adatta alle proprie esigenze.

OFFERTA CONSIGLIATA

Conto deposito CF Plus

4,8 %

0

Vincolato e non vincolato

  • Conto vincolato e non vincolato
  • Tasso fino al 4,8% lordo annuo
  • Vincolo a scelta tra 12, 24, 36, 48 e 60 mesi
Vedi offerta

Nota bene: le condizioni previste possono variare nel tempo. Assicurati di verificare le ultime condizioni aggiornate sul sito ufficiale della banca.

Conti deposito da non perdere

Per te che cerchi un investimento sicuro con un buon rendimento, consulta la classifica aggiornata dei migliori conti deposito del 2024.

Ultimo aggiornamento: 25/01/2024